Frasi Nico Rosberg 2

La scintilla con il mondo delle gare è scattata vedendo mio padre, ma non in Formula 1 perché quando sono nato io era quasi alla fine di quella storia lì. Avevo dieci anni e gareggiava nel DTM, mi ha affascinato e ho voluto intraprendere quella strada iniziando dai kart.

NICO ROSBERG


Sono diventato Nico, e non più il figlio di Keke, quando sono arrivato in Mercedes e ho iniziato a mettermi dietro Michael Schumacher. Battere il miglior pilota della storia ha dato la misura del mio personaggio.

NICO ROSBERG


Con Lewis Hamilton mi son divertito molto a correre nei kart. Avevamo un legame genuino e diverso da quello che abbiamo oggi. Andavamo in vacanza insieme ed era bello. Oggi con team di 700 persone intorno, sponsor e denaro è tutto diverso.

NICO ROSBERG


Dopo la Formula ,1 vorrei rimanere nel mondo dello Sport, seguire qualche giovane pilota. Investo i miei soldi per dare un avvenire a mia figlia. So di essere un privilegiato ma non sono un ipocrita. La vita che faccio costa, a partire dall’affitto dell’appartamento a Monaco. Per questo vorrei investire bene il mio denaro, per permettermi questo lusso per tutta la vita.

NICO ROSBERG


Pérez è un po’ un pirla!

NICO ROSBERG


Giornali Sportivi